Una storia di sostenibilità lungo la "via della seta" del Gruppo Ratti


header-image

Una storia di sostenibilità lungo la "via della seta" del Gruppo Ratti

Il Gruppo Ratti, una delle più importanti realtà industriali del tessile del lusso a livello mondiale, ha presentato il primo Bilancio di Sostenibilità contenente la Dichiarazione Consolidata di Carattere non finanziario (DNF), realizzato con il contributo scientifico dell'area consulenza di ALTIS e di CSRValue.

Durante gli anni della sua crescita internazionale, il Gruppo, quotato alla Borsa di Milano dal 1989, ha affiancato alle strategie di sviluppo del business un impegno concreto verso la sostenibilità. Il Gruppo Ratti ha infatti intrapreso un percorso di lungo termine per integrare nell'organizzazione e nei processi aziendali una filosofia di qualità, rispetto dell'ambiente, salvaguardia della sicurezza,  della salute e del benessere dei propri collaboratori. Tutto questo ha implicato orientare i processi verso soluzioni a minor impatto ambientale e riduzione dei consumi energetici, investendo nella ricerca di materie prime sostenibili, attivando iniziative di welfare per i dipendenti, e promuovendo il dialogo con gli stakeholder.

A testimonianza concreta del suo percorso, ha quindi scelto di realizzare con ALTIS il Bilancio di Sostenibilità, nel quale, secondo una logica di trasparenza verso gli stakeholder, è inserita la Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario (DNF), ai sensi del Decreto Legislativo n. 254/2016, conforme allo standard di rendicontazione internazionalmente riconosciuto del Global Reporting Initiative (GRI Standards).

    

"RATTI è un esempio di Gruppo in cui la Sostenibilità non è solo nella rendicontazione ma è strutturalmente integrata nelle attività aziendali. Il Gruppo ha colto l'opportunità offerta dall'obbligatorietà della DNF per raccontare con trasparenza i risultati delle molteplici iniziative attivate e per sviluppare con i propri stakeholder, in primis i clienti, momenti di confronto costruttivo sui temi della sostenibilità."

Stella Gubelli, Responsabile Consulenza ALTIS

    

Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Ratti rendiconta le certificazioni ottenute per la responsabilità sociale e ambientale e i risultati di oltre 20 milioni di euro investiti, dal 2013, in innovazione tecnologica, efficienza energetica, idrica e riduzione dei rifiuti. Soltanto grazie all'integrazione della sostenibilità nei piani strategici e nel business e al coinvolgimento di tutta la popolazione aziendale su questi temi si è resa possibile la creazione di nuovo valore per l'impresa e per tutti i suoi stakeholder, attraverso attività che rispondono anche ai driver dell'Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

    

"Per il Gruppo Ratti - sostiene Sergio Tamborini AD del Gruppo - essere custodi del Made in Italy e scelta privilegiata delle più prestigiose case di moda nazionali ed internazionali, significa puntare su un prodotto d'eccellenza sia in termini di innovazione sia in termini di qualità e stile. Credo fermamente che nello sviluppo di questo connubio e per il mantenimento dell'eccellenza, la sostenibilità sia da considerarsi una leva strategica, volta a migliorare i risultati economici oltre che a ridurre gli impatti ambientali."

    

ALTIS in partnership con CSRValue

L'area Consulenza di ALTIS – la cui mission è favorire l'integrazione della sostenibilità nella strategia aziendale per migliorare la competitività, le performance e la reputazione delle imprese - sta accompagnando insieme a CSRValue il Gruppo Ratti in un percorso strategico di sviluppo sostenibile, in cui si inserisce la rendicontazione non finanziaria.

CSRValue è una realtà i cui partner hanno maturato una consolidata esperienza nei progetti di integrazione della sostenibilità nel business, con particolare focus alle tematiche ambientali e di comunicazione.

La complementarietà delle competenze di CSRValue e di ALTIS hanno permesso al cliente un affiancamento strategico e operativo su tutte le principali tematiche della Responsabilità Sociale d'Impresa, arrivando fino alla stesura di un piano di comunicazione mirato in base al target e finalizzato alla valorizzazione del percorso fatto.

    

  

  

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti