Finalisti delle passate edizioni


Nel corso delle nove edizioni dell’Italian Round, ALTIS ha selezionato 77 startup che hanno incontrato 700 potenziali investitori, raccogliendo oltre 9 milioni.

La scorsa edizione ha visto i team vincitori della dell’Italian Round 2017 aggiudicarsi anche due dei sei premi assegnati alle GSVC Global Finals.

ATLAS - vincitore del 3° premio alle Global Finals 2017, $10.000
ATLAS è un biocida basato su una molecola naturale, non tossica, che un gruppo di ricercatori dello spin-off dell’Università di Camerino sta sviluppando per neutralizzare le zanzare vettrici di malattie quali Malaria, Dengue Zika. L'elemento innovativo di ATLAS è rappresentato dal fatto che per la prima volta la zanzara diventa lo strumento di diffusione del biocida sviluppato, evitando in questo modo il rilascio di composti chimici tossici presenti nei comuni insetticidi.


"La GSVC ha rappresentato un punto di svolta per la nostra start-up. Partecipare ci ha dato accesso a mentor di alto profilo, una formazione mirata, stimoli e opportunità di confronto continui, preparandoci a un percorso di successo. Vincere ci ha messo in contatto con investitori e advisors che ci hanno sostenuto investendo nella nostra start-up."
Aurelio Serrao, co-founder di Atlas


D-Heart - vincitore del Priya Haji Memorial Award alle Global Finals 2017, $2.500
Grazie alla business idea di due giovani laureati in giurisprudenza e medicina, è stato realizzato D-Heart, il primo elettrocardiografo tascabile delle dimensioni di uno yo-yo che si collega via bluetooth a qualsiasi tipo di smartphone permettendo di ottenere un elettrocardiogramma di elevata qualità e di condividerlo tramite una semplice email con il proprio medico o con un centro di telecardiologia.


 

I vincitori delle precedenti edizioni dell'Italian Round sono stati:

Bibak - 2016

Bibak si occupa di creare un sistema di rilevamento mine antiuomo realizzato con tecnologie riutilizzabili e disponibile a prezzi accessibili, per accelerare la trasformazione delle società post-conflitto in comunità fiorenti.


IntendiMe - 2016

IntendiMe migliora la vita delle persone con problemi di udito, rendendole più indipendenti e al sicuro. Offre un sistema pratico e innovativo in grado di rilevare ogni tipo di fonte sonora all'interno della propria casa e di avvertire l'utilizzatore tramite una segnalazione su un braccialetto o direttamente sul proprio smartphone. 


Solwa - 2015

Solwa è un sistema autonomo e alimentato esclusivamente dalla radiazione solare in grado di essiccare gli alimenti o le biomasse. È progettato per impedire la fuoriuscita di odori grazie ad un ricircolo chiuso e garantisce l’asportazione dell’umidità generatasi dall’essicamento degli alimenti.  


Horus Technology - 2015

Horus Technology è un wearable device (indossabile su qualsiasi paio di occhiali) che offre una soluzione innovativa di visione artificiale per disabili visivi.  Grazie ad un dispositivo a conduzione ossea e a un sistema di visione stereoscopica, analizza e descrive all'utente tutto ciò che accade attorno a lui. 


SwissLeg - 2014

SwissLeg consiste in una gamba artificiale innovativa, che offre un’elevata mobilità alle persone amputate. Grazie all’innovativo design della protesi, alla semplicità di produzione e all’utilizzo di materiali economici e di facile reperibilità, SwissLeg è in grado di produrre protesi di semplice applicazione a elevata mobilità, ad un costo molto inferiore rispetto alla media di settore. 


CharityStars - 2014

CharityStars è un sito di fundraising per il no profit che mette all’asta per beneficenza memorabilia ed esperienze promosse da personaggi famosi. Si tratta di una piattaforma innovativa che mira a combinare i valori del mondo no profit con la flessibilità di una startup improntata sulle nuove tecnologie.


Pedius - 2013

Pedius è un innovativo sistema di comunicazione che consente alle persone non udenti di effettuare normali telefonate utilizzando le tecnologie di riconoscimento e sintesi vocale.


BrainControl - 2013

BrainControl è una piattaforma di Brian Computer Interface (BCI) che permette alle persone che soffrono di patologie gravi, come Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), Sclerosi Multipla, tetraplegia e vari tipi di distrofie muscolari, di superare le loro disabilità, comunicare sentimenti e bisogni, spostare la propria sedia a rotelle, interagire con la famiglia e gli amici.


Jobmetoo - 2012

Jobmetoo è un’Agenzia per il lavoro online, autorizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, per l’attività di ricerca e selezione esclusivamente focalizzata sui lavoratori con disabilità e appartenenti alle categorie protette. L’obiettivo è quello di rappresentare un reale contributo al problema della disoccupazione dei disabili, affinché la persona disabile non diventi solo una risorsa per l’impresa, ma anche un motore dell’economia e una nuova linfa per la società. 


Mapability - 2012

Mapability si propone di realizzare mappe online e metriche per facilitare l’identificazione dei fattori di accessibilità e della vivibilità di una città. Il progetto si rivolge sia ai singoli cittadini (ai quali viene fornito un servizio gratuito di mappa online che identifica i percorsi più accessibili per le diverse tipologie di utenti) sia alle amministrazioni pubbliche che vogliano attivare soluzioni concrete per migliorare l’accessibilità della propria città. 


Roby Wheelchair - 2011

Roby Wheelchair si pone come piattaforma per ogni carrozzina elettrica che integra tutte le soluzioni “assistive technologies based” sviluppate sul mercato, andando a ricoprire una nicchia (la guida e controllo “intelligente”) non ancora indirizzata da altre aziende, con un approccio che sfrutta le sinergie con gli altri ausili già presenti sul mercato. 


Ecclesial Movies - 2011

Ecclesial Movies è una società nigeriana di produzione cinematografica indipendente che mira al miglioramento della vita delle persone attraverso l’entertainment. Si propone inoltre di aiutare i cineasti nigeriani di talento a migliorare la qualità delle loro produzioni in modo da ottenere una fonte costante di reddito e combattere la povertà. 


Greenwaves - 2010

Programma volontario di riforestazione in Ghana per ottenere i Certificati Verdi di “Tokio” per un periodo di 10 anni ed innescare un processo virtuoso di lavoro.


EFrem - 2010

EFrem (Energy Freedom) è un progetto che ha portato alla realizzazione di un impianto fotovoltaico di piccolo ingombro per produzione di energia rinnovabile per la ricarica di cellulari da installare nei villaggi del Sud del mondo. L’iniziava si prefigge inoltre di creare anche micro imprenditorialità nei villaggi dove viene allestito l’impianto. La gestione dell’impianto fotovoltaico verrà infatti affidato alla popolazione locale, adeguatamente formata.   


Contrada degli Artigiani - 2009

La Contrada degli Artigiani è un’impresa con vocazione educativa in cui i maestri artigiani insegnano e accompagnano i ragazzi nella realizzazione di prodotti d’eccellenza per l’arredo della casa, anche recuperando vecchi mobili da buttare. È un luogo dove ciascun ragazzo può giocare le proprie attitudini ed essere introdotto nel mondo del lavoro attraverso un adeguato accompagnamento all’inserimento lavorativo. 


Idrogen2 - 2009

Idrogen2 ha sviluppato un nuovo concetto di elettrolizzatore che può essere installato comodamente presso l’utente finale a basso costo, ma con alta efficienza, affidabilità e sicurezza. 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti