Misurazione


header-image

Misurazione

Misurare l’Impatto sociale: perché?

Le organizzazioni, profit e non profit di qualsiasi dimensione, sono chiamate oggi a prestare particolare attenzione alle ricadute economiche, sociali e ambientali della propria attività, sia al loro interno che all’esterno. 
Misurare l’impatto sociale della propria attività non è però solo un atto di responsabilità, offre altresì numerose opportunità per l’organizzazione che può ottimizzare il valore creato.
Quando si parla di misurazione dell’Impatto Sociale è possibile individuare più livelli, in quanto esistono varie modalità per rappresentare gli elementi che compongono l’Impatto Sociale: 
  • misurazione degli output: calcolare il risultato sociale prodotto attraverso il valore dei beni/prodotti offerti ai beneficiari e rapportandoli eventualmente ai finanziamenti o alle donazioni ricevute (spesso utilizzato dalle organizzazioni non profit);
  • individuazione e misurazione dell’outcome: indagare i benefici derivanti dall’attività, misurandoli sui propri beneficiari in termini quantitativi (ad es. quanti partecipanti ai corsi trovano lavoro, qual è stato l'incremento della partecipazione agli eventi organizzati…);misurazione dell’impatto: misurare i benefici prodotti sulla società o su una parte di essa (ad esempio la popolazione all’interno di uno specifico distretto municipale o regione). A questo livello, è possibile che le persone partecipino solo indirettamente ai cambiamenti sociali e economici prodotti, e che tali effetti si manifestino solo dopo un certo tempo, come nel caso delle conseguenze di un più basso tasso di disoccupazione o di un miglioramento nelle condizioni di vita in un distretto cittadino. Per questo motivo si usa dire che un progetto mira a contribuire all’impatto, ma a realizzare gli outcome. 

Il percorso di misurazione dell’impatto sociale con ALTIS

Il nostro team affianca le organizzazioni nel processo di misurazione dell’impatto sociale attraverso un insieme di strumenti da applicare a politiche, piani, servizi e progetti, al fine di comprendere e quantificare il valore sociale restituito agli stakeholder da un’azione o da una prospettiva di azione. 
In particolare, il processo solitamente si sviluppa attraverso le seguenti fasi: 
  • analisi del contesto (ci sono altri casi di riferimento nazionali o internazionali in quel settore/attività?)
  • definizione del perimetro (tutte le attività dell’organizzazione, una determinata attività, un gruppo di attività ad es. welfare)
  • scelta della metodologia da utilizzare, a seconda dell’obiettivo viene scelta la metodologia di coinvolgimento degli stakeholder;
  • costruzione del campione, l’organizzazione mette a disposizione le info utili per costruire un campione da analizzare (anagrafica, info collegate all’oggetto della misurazione, catalogazione tra beneficiari e non, campione gemello, gruppo di controllo);
  • raccolta dei dati mediante o focus group e questionari o solo questionari o interviste ad hoc;
  • analisi dei dati raccolti, individuazione dei benefici, mix dati qualitativi e quantitativi;
  • diffusione dei risultati ai referenti interni e agli stakeholder. 
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti