La riforma della PA: performance e pubblico impiego


header-image

I edizione | Corso di alta formazione Valore PA

La riforma della PA: performance e pubblico impiego

a.a. 2018/19
Durata: 50 ore di formazione in aula
Sede: Milano - Università Cattolica

La riforma della PA: performance e pubblico impiego

In un contesto socio-economico in rapida trasformazione e colpito dalla crisi, l'efficacia, l'efficienza e l'innovazione della Pubblica Amministrazione costituiscono fattori-chiave per una ripresa del sistema-Paese. L'efficienza e la semplificazione possono pertanto diventare concretamente principi-guida dell'azione amministrativa nella misura in cui contraddistinguono il comportamento organizzativo di tutta la struttura, in modo capillare e diffuso. 

Il processo di riforma avviato (da ultimo il D. lgs. 74/2017 e il D. lgs. 75/2017) si pone l'obiettivo di ricostruire la fiducia tra cittadini e Pubblica Amministrazione valorizzando i dipendenti pubblici come motore del cambiamento, al fine di promuovere l'ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico, dell'efficienza e della trasparenza


Il corso La riforma della PA: performance e pubblico impiego si propone pertanto di approfondire la riforma della Pubblica Amministrazione e i contenuti dei decreti legislativi di attuazione che, oltre a prevedere regole per il turn over, rilanciano la centralità della valutazione della performance individuale e organizzativa dei dipendenti pubblici, innovando profondamente la disciplina ed enfatizzando l'importanza della definizione di obiettivi e indicatori specifici da parte delle singole Amministrazioni.

Si analizza inoltre il nuovo ruolo della Dirigenza e degli Organismi Indipendenti di Valutazione, nonché il coinvolgimento dei cittadini-utenti nella misurazione della qualità dei servizi.



Calendario

Corso base 
18 aprile, 3 - 10 - 30 maggio, 13 - 26 giugno, 10 settembre 2018
 
Corso avanzato
19 aprile, 8 - 16 maggio, 4 - 20 giugno, 2 luglio, 10 settembre 2018
 



Contenuti


1. La riforma del pubblico impiego
  • il riparto di competenze tra fonte normativa e disciplina contrattuale 
  • il fabbisogno di personale e le possibilità di assunzione
  • il nuovo regime del reclutamento 
  • la stabilizzazione del precariato
  • il lavoro flessibile
  • la disciplina dello smart working
  • la responsabilità disciplinare e le nuove norme in materia di licenziamento

2. Il sistema di valutazione della performance dei dipendenti pubblici
  • il ciclo di gestione della performance: definizione di obiettivi ed indicatori da parte delle singole Amministrazioni: gli obiettivi generali e gli obiettivi specifici
  • la valutazione della performance individuale ed organizzativa
  • il regime della dirigenza
  • il sistema di premialità e gli effetti delle valutazioni negative sulla responsabilità dirigenziale
  • il ruolo attivo dei cittadini: la definizione dei sistemi di rilevamento della soddisfazione degli utenti in merito alla qualità dei servizi resi
  • la riforma degli OIV: la procedura di nomina, l'elenco tenuto dal Dipar¬timento della Funzione pubblica, i nuovi poteri
  • il ruolo della contrattazione collettiva nazionale e della contrattazione decentrata 

3. Gli strumenti di innovazione a supporto del miglioramento delle performance 
  • il Business Process Reengineering 
  • gli strumenti per la programmazione e controllo 
  • trasparenza e semplificazione


Contatti

Cattolicaper la Pubblica Amministrazione
Università Cattolica del Sacro Cuore
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti