header-image

Rozzano Innovazione: storia di una contaminazione virtuosa nata dalla sinergia tra Pubblica Amministrazione e Alta Scuola.

Si è concluso il 20 maggio, con la premiazione del vincitore, il progetto del comune di Rozzano in collaborazione con ALTIS.

#Rozzano_innovazione intende migliorare i servizi offerti ai cittadini e favorire innovazione all’interno dell’amministrazione locale, coinvolgendo tutti i dipendenti dell’ente nell’elaborazione e ideazione dei progetti virtuosi. La cerimonia di premiazione dei progetti si è svolta online, tramite la piattaforma Collaborate messa a disposizione dall’Università Cattolica. Gli ideatori del progetto vincente hanno ricevuto in premio una borsa di studio per la partecipazione al Master in Management e Innovazione delle Pubbliche Amministrazioni Locali #MIPA, rivolto a dirigenti, funzionari e amministratori della PA.


“Il progetto Rozzano Innovazione ha permesso la costruzione di un senso di appartenenza maggiore da parte dei dipendenti dell’Ente e l’identificazione del Comune come partner concreto nella soluzione dei problemi della città.” Il sindaco di Rozzano, Giovanni Ferretti De Luca, ha così sintetizzato l’impatto immediato del progetto appena concluso nella cittadina dell’hinterland milanese. 
ALTIS ha contribuito al successo dell’iniziativa mettendo a disposizione la professionalità dei propri collaboratori con lunga esperienza in ambito Pubblica Amministrazione. Il gruppo di lavoro ha seguito il progetto #Rozzano-innovazione nelle diverse fasi: dall’ideazione alla formazione ai dipendenti dell’Ente, dalla raccolta dei progetti alla loro valutazione.


Durante la cerimonia di premiazione, oltre ai dipendenti del Comune e alla giunta comunale, presenti anche l’avvocato Gianluca Volpe, Direttore del Personale del Comune di Rozzano, Alessia Coeli, Responsabile della Formazione ALTIS, Elena Zuffada, Direttrice Scientifica dei Master in Management e Innovazione delle Pubbliche Amministrazioni Centrali #MIPAC e Locali #MIPA e Alessandro Tonti e Fabrizio Gambaro, membri della faculty MIPA e MIPAC e membri del gruppo di lavoro #Rozzano_Innovazione.


Il progetto vincente “Contrasto all'evasione e all'elusione tributaria e patrimoniale attraverso l’implementazione di un SIT” permette di chiarire immediatamente la situazione tributaria del singolo cittadino o unità immobiliare grazie ad un software e piattaforma dedicata senza dover consultare innumerevoli banche dati. Inoltre, potrà diventare un caso di successo da replicare anche in altri Comuni. 
Una bella sinergia tra Alta Scuola, direzione comunale, giunta e dipendenti per diffondere sempre più una cultura del cambiamento nella PA e per creare una contaminazione virtuosa, che genera soluzioni innovative, non solo all’interno della singola amministrazione, ma anche e soprattutto all’interno di tanti altri Enti. 


Portare innovazione e cambiamento nella Pubblica Amministrazione è parte integrante della missione dell’Alta Scuola, orientata al management per lo sviluppo sostenibile. Per poterlo fare è necessario il coinvolgimento attivo di tutte le parti, dai vertici dell’organizzazione fino all’ultimo dipendente. Grazie al progetto #Rozzano_Innovazione, ALTIS ha contribuito e facilitato la creazione  di un incubatore di nuove idee. Nei prossimi mesi, grazie al percorso formativo MIPA che è offerto al vincitore, l’Alta Scuola fornirà competenze e strumenti utili per mettere a terra l’idea e il suo piano di sviluppo così da favorire, grazie alla sua attuazione concreta, un miglioramento di processo dell’Ente” commenta Alessia Coeli


Innovare la PA non vuol dire solo introdurre nuove tecnologie ma anche ripensare il modello di servizio e produrre quindi innovazione a livello sociale ed economico. Quando la ricerca del miglioramento continuo coinvolge tutta l’organizzazione e sprigiona l’intelligenza organizzativa che risiede a tutti i livelli organizzativi la tensione all’innovazione è ancora più efficace ed innesca circoli virtuosi di cambiamento. Con ALTIS siamo felici di poter contribuire a diffondere una gestione sempre più responsabile ed efficiente della pubblica amministrazione e far sì che nuove idee possano contaminare anche altre Amministrazioni, generando innovazione di sistema” conclude la Prof.ssa Elena Zuffada


Non possiamo che essere orgogliosi di questo nuovo progetto e non vediamo l’ora di vederne i prossimi sviluppi! 
 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti