Master MIPA | ALUMNI - Il MIPA come volano di carriera e crescita personale

Opportunità di carriera e crescita personale, come “agenti del cambiamento” nella PA: così Angelica Cappiello, diplomata al Master in Management della Pubblica Amministrazione (Milano) nel 2016, sintetizza la sua esperienza, ora che ha raggiunto un importante obiettivo lavorativo: il superamento del concorso in ANAS. 


Lei si è laureata Management e Government a Siena ed è entrata nelle aule del MIPA come studentessa junior. Cosa la ha spinta a iscriversi al master?

Dopo la laurea magistrale, a causa delle difficoltà di inserimento nel mondo lavorativo – soprattutto nel settore pubblico che è sempre stata la mia ispirazione – decisi di intraprendere con forte interesse e motivazione il Master MIPA. 
La scelta è caduta proprio sul MIPA perché mi permetteva di approfondire il mondo della PA in un ottica manageriale e innovativa, sicuramente per la qualità della didattica offerta e per il prestigio dell’Università Cattolica. Inoltre credevo potesse rappresentare un buon trampolino di lancio per entrare nel mondo del lavoro.


Come si è avviata la sua carriera nella PA?
Grazie al Master ho svolto un tirocinio presso l’Ufficio Appalti-Contratti-Espropri del Comune di Carpaneto Piacentino (PC). Inizialmente tre mesi (propedeutici al conseguimento del master), poi rimasi per circa 1 anno.  È proprio in comune che ho approfondito la materia degli appalti pubblici, grazie anche alla professionalità e competenza della mia responsabile.


E quale è stato il successivo traguardo?
Durante l’esperienza lavorativa in Comune ho partecipato alle selezioni presso l’Anas di Roma e ora lavoro come Coordinatore Amministrativo nella Direzione Generale Appalti e Acquisti dell’ANAS SPA di Roma. Sono veramente felice e soddisfatta del mio nuovo lavoro, che sicuramente il Master ha contribuito ad ottenere.


Cosa le ha lasciato il MIPA?
Il Master MIPA è stata un’esperienza meravigliosa, mi ha insegnato tanto non solo dal punto di vista professionale ma anche umano. Ha reso possibile l’attivazione di nuovi contatti lavorativi, di confrontarmi con colleghi già professionisti nell’ambito della PA, con professori di spessore e di creare anche nuovi rapporti di amicizia.

Per quanto riguarda gli aspetti più pratici ma anche valoriali, il MIPA ci ha fornito gli strumenti necessari per operare quotidianamente nell’ambito lavorativo e la consapevolezza che ognuno di noi può essere un “Agente del cambiamento” e può contribuire ad innovare e cambiare la nostra PA.

In bocca al lupo ad Angelica per il suo nuovo traguardo raggiunto!

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti