Project Hope and Hard Work


Project Hope and Hard Work

Presentazione

Il progetto vuole rafforzare lo schema di microcredito Wekembe- iniziativa promossa da Cyprian Kizito Lwanga, Arcivescovo di Kampala e presidente della Caritas Uganda - per creare le condizioni che permettano:

L'espansione geografica e il consolidamento, così che più utenti possano avere acceso ai servizi finanziari
Miglioramento e diversificazione dei prodotti con lo scopo di poter andare incontro alle diverse esigenze di una più ampia base di utenza
Training e sviluppo delle risorse umane per rafforzare il sistema di amministrazione interna così come per migliorare le capacità e aumentare il numero degli agenti di prestito.

Le azioni principali del progetto sono:

a) Capacity building: il progetto si propone di identificare quegli obiettivi strategici primari che rapresentano il miglior passo da compiere per lo sviluppo e la crescita di Wekembe. Questa analisi verrebbe condotta dall'Università Cattolica insieme al personale amministrativo di Wekembe. Il profilo del nostro studio è presentato nell'allegato 1 di questa proposta. I risultati di questa ricerca saranno poi seguiti da una campagna di fund raising in Italia, con lo scopo di accrescere i capitali necessari per supportare i nostri obiettivi.
b) Educational: in questo progetto ci proponiamo di sostenere lo sviluppo della capacità operativa del progetto Wekembe attraverso l'educazione e la formazione del personale amministrativo, con particolare attenzione alla crescita professionale dei nuovi agenti di prestito. Questi, dopo il completamento della loro formazione, saranno in grado di assumere incarichi presso le parrocchie dell'arcidiocesi di Kampala per promuovere il piano di microcredito Wekembe, valutare i potenziali beneficiari e monitorare il ciclo del prestito dal momento in cui esso viene richiesto, alla sua restituzione, fino alla nuova richiesta di finanziamento.

L'idea di microcredito nasce dall'ampliamento di piccolissimi prestiti (microloans) rivolti agli imprenditori poveri e a quegli active poor che non vengono considerati bankable. Questi individui mancano di una garantita e verificabile storia creditizia e perciò non possono soddisfare i requisiti minimi per ottenere accesso alle forme tradizionali di credito. Il microcredito è una parte della microfinanza che consiste nel fornire una più grande varietà di servizi di prestito agli active poor.
Si tratta di un'innovazione finanziaria che ha avuto origine in Bangladesh dove ha dato la possibilità a persone meno abbienti di cimentarsi in progetti di lavoro autonomo, in grado in molti casi di generare reddito e produrre ricchezza. Grazie al successo del microcredito, in molti nel settore dell'industria bancaria tradizionale hanno iniziato a comprendere che i beneficiari avrebbero dovuto essere più correttamente classificati come pre-bankable; pertanto il microcredito sta acquistando credibilità in modo crescente nel mainstream dell'industria finanziaria e molte organizzazioni finanziarie tradizionali stanno valutando la possibilità di iniziare progetti di microcredito come fonte di crescita futura.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti