Foodsaving: innovazione sociale per il recupero delle eccedenze alimentari


Foodsaving: innovazione sociale per il recupero delle eccedenze alimentari

Le eccedenze alimentari rappresentano un problema sentito con sempre maggiore intensità da istituzioni nazionali ed internazionali. E' stato stimato che circa un terzo dei prodotti alimentari a livello globale viene sprecato.

Fondazione Cariplo e Regione Lombardia hanno quindi deciso di finanziare "Foodsaving: innovazione sociale per il recupero delle eccedenze alimentari", un progetto di ricerca condotto da CERGAS (Centro di Ricerche sulla Gestione dell'Assistenza Sanitaria e Sociale dell'Università Bocconi) a cui partecipano Università Cattolica ALTIS, Politecnico di Milano, Banco Alimentare e tre PMI italiane.

In questo contesto, il progetto Foodsaving si occupa di studiare le numerose iniziative messe in atto in Italia e in Europa da attori profit e non profit per il riutilizzo delle eccedenze alimentari a fini sociali.

Le regioni indagate nel contesto del progetto Foodsaving, appartenenti al World Regions Forum, sono: Lombardia (Italia), Catalunya e Madrid (Spagna), Baden Württemberg (Germania), Rhone-Alpes (Francia).

Obiettivi del progetto Foodsaving

Incentivare lo sviluppo di una rete internazionale di conoscenze avanzate sul tema del recupero delle eccedenze alimentari a fini sociali tra diverse esperienze non profit e for profit;

Incrementare la competitività delle aziende, in particolare all'interno della Regione Lombardia, grazie alla disseminazione di buone pratiche nella gestione delle eccedenze, che costituiscono un concreto vantaggio competitivo e un punto forte della responsabilità sociale aziendale;

Incentivare una disseminazione della tematica del recupero delle eccedenze alimentari, contribuendo a sviluppare una cultura del recupero e del riuso, sia coinvolgendo PMI sul territorio, sia contribuendo alla sensibilizzazione della cittadinanza tramite la promozione di iniziative, seminari e workshop;

Contribuire all'avanzamento della ricerca all'interno della comunità scientifica sul tema dell'innovazione sociale, dei modelli di impresa sociale, dello sviluppo di corporate social responsibility e dell'impatto sociale ed ambientale generato nella gestione delle eccedenze alimentari;

Supportare i policy maker tramite lo sviluppo di evidenze empiriche riguardo la gestione virtuosa delle eccedenze alimentari, al fine di supportare l'implementazione di politiche che favoriscano l'incontro tra aziende profit e non profit e incentivino la riduzione delle eccedenze sul territorio.

Alessia Coeli

alessia.coeli@unicatt.it

Laura Maria Ferri

laura.ferri@unicatt.it

Valentina Bramanti

valentina.bramanti@unicatt.it

Silvia Del Carlo

Silvia.DelCarlo@unicatt.it

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti