Dal Brasile per portare il Made in Italy nel mondo

Rafael ha 31 anni, parla 4 lingue e viene da San Paolo del Brasile.

È venuto in Italia per frequentare il master di ALTIS e da subito si appassiona al Made in Italy, facendone uno dei cavalli di battaglia della start-up di moda sostenibile che sta avviando insieme a una giovane stilista brasiliana e a uno studente italiano.


La formazione

Di natura architetto, dopo gli studi lavora in una agenzia di sviluppo immobiliare, dove si occupa di analisi di mercato per la costruzione di centri commerciali. In questa occasione inizia a interessarsi al business, ma la sua formazione ne limita l'autonomia nelle decisioni di natura economico-finanziaria.

Da qui la decisione di  lanciarsi in un nuovo percorso di formazione manageriale e, su consiglio di un imprenditore brasiliano ex studente del master, viene in Italia per frequentare il Master Global Business and Sustainability (ora evoluto in Strategic Management for Global Business).

L'esperienza in aula, insieme a studenti di tutto il mondo, lo arricchisce notevolmente e gli fornisce il set di hard skills manageriali e imprenditoriali che mette in pratica subito, svolgendo un progetto di consulenza a conclusione del master per il rebranding e l'internazionalizzazione di un'azienda. Attraverso questa esperienza, acquisisce anche un metodo per guardare al contesto internazionale con creatività e flessibilità, che fa nascere in lui la "voglia di fare".

Entrepreneurship e Sustainability: così trasforma ciò che studia in aula in un progetto concreto, dando vita a un brand di abbigliamento sostenibile.


La start-up

Insieme alla stilista Nayara Pinho, nasce AheadMADE, un Fashion Luxury Brand femminile basato su tre punti di forza:

  • Responsabilità sociale, per creare posti di lavoro e combattere lo sfruttamento della manodopera
  • Responsabilità ambientale, per ridurre l'inquinamento dell'industria tessile grazie al riutilizzo dei tessuti di alta qualità rimasti invenduti
  • Made in Italy: per supportare lo sviluppo delle tradizioni artigiane della sartoria e del design italiani

A dare la spinta al progetto è stato il ConLab, lo spazio di co-working dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, che a gennaio 2016 fornisce al team di Rafael uno spazio condiviso con altri giovani imprenditori. In questo contesto stimolante e dinamico e grazie anche al sostegno di esperti dell'Università, AheadMADE sviluppa il proprio business e incontra investitori, sarti e produttori tessili.

Rafael ha deciso di investire tempo ed energie per questo anno in Italia, decisivo per la start-up, ma anche per il suo futuro. Non ci resta che augurare a lui e alla squadra di AheadMADE buona fortuna … e di portare la passione per l'Italia nel mondo!

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti