Professione Welfare - III Edizione

Presentazione

Legge di stabilità 2016, premi di produttività e lavoro agile:
alcuni dei temi trattati in “Professione Welfare”.
Il corso per chi è chiamato a gestire la complessità dei programmi di welfare in azienda e sul territorio.

DESCRIZIONE E OBIETTIVI

Le competenze dei docenti, l’esperienza acquisita anche tramite le passate edizioni e i partner di prestigio fanno di Professione Welfare il corso leader in Italia sui temi del welfare, temi che oggi, anche grazie alle novità normative, rivestono un ruolo di crescente centralità nell’operato di tutte le organizzazioni.
Il corso Professione Welfare si rivolge a tutte le figure professionali - operanti in organizzazioni pubbliche e private, profit e non profit - interessate ad acquisire le competenze necessarie a realizzare e gestire un piano di welfare aziendale e territoriale. Nello specifico, i partecipanti al corso verranno formati per:

  • conoscere e comprendere il contesto normativo, prerequisito fondamentale per il governo del cambiamento e dell’innovazione;
  • approfondire le dinamiche del lavoro, delle relazioni industriali e della contrattazione;
  • progettare e implementare piani di Welfare capaci di generare valore condiviso, intercettando gli obiettivi aziendali, le esigenze dei collaboratori e le potenzialità delle reti del territorio. 

Per questi motivi il corso è strutturato in modo tale da trasmettere competenze interdisciplinari che incrementino le abilità di analisi, di progettazione, di gestione e relazionali dei partecipanti.


DESTINATARI

Tra i destinatari, interessati alla gestione responsabile dei collaboratori e a sistemi di welfare sostenibili, si segnalano in particolare:

  • manager delle risorse umane, di organizzazioni di ogni settore, natura giuridica e dimensione;
  • figure professionali con interesse nell’area delle risorse umane, dell’employee welfare, del diversity management, del work-life balance;
  • funzionari di associazioni di categoria e sindacali, per la diffusione dei servizi di welfare all’interno dei rispettivi sistemi associativi e nelle proprie reti d’impresa.

Tramite il corso, i partecipanti entreranno a far parte di un network di professionisti e potranno acquisire competenze specifiche tramite la condivisione delle esperienze, secondo un apprendimento attivo, sia teorico che pratico.

Il corso Professione Welfare è inoltre abilitato all'erogazione di 20 crediti formativi per coloro che sono iscritti all'Ordine dei Consulenti del Lavoro


BENEFICI PER LE ORGANIZZAZIONI

Interventi ben strutturati di Welfare aziendale possono generare valore per i dipendenti, per la comunità locale e soprattutto per l’impresa, tra cui:

  • aumento della motivazione e dell’efficienza dei dipendenti;
  • attrazione e fidelizzazione dei migliori talenti;
  • migliori performance e quindi maggiore redditività.



Guarda il video con i referenti di ALTIS, ADAPT e CISL Lombardia

Anno accademico
2016/2017
Data di partenza
25 ottobre 2016
Divisione
Welfare aziendale e innovazione sociale