E4impact: si è concluso il Middle Boot Camp del programma MBA a Nairobi (Kenya)

10 febbraio 2015

Middle_Boot_Camp_in_Nairobi.jpg

Si è svolto da lunedì 26 gennaio a domenica 1 febbraio, presso il Tangaza University College di Nairobi, il Middle Boot Camp della quarta edizione kenyota dell'MBA Global Business and Sustainability, programma del progetto E4impact finalizzato alla formazione di imprenditori di impatto nei Paesi emergenti.

Il Middle Boot Camp, settimana intensiva di lezioni frontali, lavori di gruppo e momenti di mentorship e coaching, ha lo scopo di aiutare i partecipanti dell’MBA ad affinare il proprio Business Model in vista della Business Model Competition, momento in cui ogni imprenditore è chiamato a esporre il proprio progetto di fronte a una giuria di esperti.

Durante il Middle Boot Camp i 34 partecipanti dell’MBA hanno frequentato corsi come Business Strategy and Scaling, Social Impact Measurement ed Entrepreneurial Finance, tenuti da una faculty internazionale formata da professori di ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica, del Tangaza University College e della Catholic University of Eastern Africa.

Oltre alle lezioni frontali interattive e ai lavori di gruppo, i partecipanti hanno beneficiato di apposite sessioni di mentorship e coaching sul Business Model, tenute dal Business Coach Bikundo Onary, dal Program Leader David Cheboryot, dal professore di strategy Benedetto Cannatelli e dai mentors ospiti: Felix Kimaru di Totohealth, Tom Osborn di Green Char.

La mattina del 31 gennaio si è svolta, infine, la tanto attesa Business Model Competition che ha visto competere i partecipanti con progetti appartenenti a diversi settori di business, nello specifico Agribusiness, Business Services, Craft & Ecotourism ed Education & training. Una giuria dedicata per ciascun settore, composta da investitori, imprenditori, manager, rappresentanti di associazioni, istituzioni e business community, ha decretato il relativo vincitore. I quattro finalisti si sono poi “sfidati” di fronte alla giuria plenaria (27 giudici).

La vincitrice finale della Business Model Competition è stata Lucy Kapkirwok, fondatrice e CEO di Sanpad Products, un’attività di importazione e commercializzazione (in futuro anche di produzione) di un particolare tipo di assorbenti igienici integrati alla biancheria intima. Lucy distribuisce questo prodotto non solo a Nairobi, ma anche alle donne più povere delle zone rurali della Rift Valley e delle province del nord e dell’est del Kenya.

Al secondo posto si è classificato Sebastian Nkoa Ayissi con Antropos Finance, un istituto di microfinanza per micro imprenditoria nella Repubblica Centrafricana. Al terzo posto troviamo Lucy Mayer, fondatrice di Bubayi Products Ltd, un’impresa che vende sementi ai contadini del west Kenya. Il quarto posto è stato invece ottenuto da Judy Ogana, con la sua GoDown Arts Center, piattaforma online contenente informazioni su arte e cultura.

I finalisti hanno vinto dei servizi di consulenza e coaching presso il neonato Center for Social Impact di Nairobi, il primo incubatore focalizzato sulle imprese sociali, dove, al termine della competition, si è tenuto un pranzo con la classe, lo staff dell’MBA e i giudici, per favorire il networking.

Un periodo di distance learning attende ora i partecipanti, che potranno mettere in pratica quanto appreso in questi giorni intensivi e lavorare più approfonditamente ai loro modelli di business in vista del prossimo momento in presenza fissato per fine marzo.